Riconoscimenti

17 Dicembre 2007

I Vini d'Italia 2007

Solide basi estrattive e generosi contributi del rovere nuovo fanno degli Chardonnay di casa d'Amico dei vini decisamente atipici in un panorama come quello laziale, piuttosto avvezzo a bianchi anemici e diluiti. Ma i calanchi di questo incantevole enclave della Teverina offrono all'evoluzione dei vini un bonus di complessità minerale che bisogna saper cogliere e apprezzare nel tempo: provare per credere qualche vecchia annata.

Torna indietro